Rubriche Sipario: vite di danza

Lucía Lacarra, una carriera internazionale costellata di grandi successi

Nata il 24 marzo 1975 nella cittadina basca di Zumaia, Gipuzkoa, Lucía Lacarra è una delle più acclamate danzatrici dello scorso decennio e, dal settembre 2018, è direttrice artistica del Victor Ullate Ballet, incarico che ha accettato succedendo al suo predecessore e maestro, nonché fondatore della compagnia, Victor Ullate.

Lucía dimostra il suo interesse per la danza fin da bambina. Nella sua famiglia nessuno aveva intrapreso in precedenza una carriera da artista, e così lei entra nella prima scuola aperta nella sua città natale all’età di dieci anni. Si rivela fin da subito una ragazzina estremamente dotata e sensibile; dopo aver partecipato a un corso estivo diretto da Rosella Hightower studia per tre anni con Mentxu Medel a San Sebastián prima di trasferirsi, a tredici anni, presso la scuola di Victor Ullate a Madrid. Qui studia con lo stesso Ullate e si perfeziona con altri maestri, con compagni di corso quali Tamara Rojo e Angel Corella. Grazie al suo talento diventa presto membro della compagnia di Ullate, danzando, a soli quindici anni, Allegro brillante di George Balanchine e altri ruoli del repertorio moderno. Dopo tre anni nel Victor Ullate Ballet Lucía Lacarra si trasferisce a Marsiglia, al Ballet de Marseille, dove lavora con Roland Petit, ottenendo la nomina a principal dancer e interpretando, negli anni successivi, i ruoli principali dei balletti di Petit, alcuni dei quali creati appositamente per lei. Fra questi si ricordano Esmeralda in Notre Dame de Paris, Angélique in Le Guépard e Le jeune homme et la mort, dove danza in coppia con Nicolas Le Riche.
Nel 1997, a ventidue anni, entra a far parte del San Francisco Ballet, dove si esibisce nei principali titoli del repertorio classico e dove conosce Cyril Pierre, suo partner sulla scena, che diventa suo marito nel 1998.
Nel 2002 è il momento di trasferirsi a Monaco di Baviera, insieme al marito, presso il Bayerisches Staatsballet, in qualità di principal dancer, e da questo momento hanno inizio le sue tournée come ospite nelle principali compagnie del mondo.

Recentemente sono stati creati per lei i ruoli della Principessa Natalia e della Principessa Odette nel balletto Illusions – Like Swan, quello di Katharina in The Taming of the Screw e il doppio personaggio di Hippolyta/Titania in A Midsummer Night’s Dream, tutti coreografati da John Neumeier.
Dal 2007 inizia a danzare in coppia con Marlon Dino, che sposa in seconde nozze nel 2010.
Prossimamente si esibirà nel ruolo di Cenerentola nella produzione di Luciano Cannito.

Nel corso della sua carriera Lucía Lacarra ottiene molti importanti riconoscimenti: nel 2002 il premio Nijinsky come migliore ballerina del mondo, nel 2003 il Premio Benois per la Danza per la sua interpretazione del ruolo di Tatiana in Onegin di John Cranko, il Premio Sabino Arana per la cultura e le arti, lo Spanish National Dance Award nel 2005 e, nel 2011, viene nominata “Ballerina del decennio” durante il World Ballet Stars Gala a San Pietroburgo.

Oggi è il 9 Dicembre 2019

Archivio

X