News

Lara Spencer deride Prince George su GMA, il mondo della danza insorge sul web: #boysdancetoo

Pianeta Terra, 2019. Tutti sanno che la danza è un linguaggio che accompagna l’uomo sin dalle sue origini, nonché arte nobilissima dalle mille sfaccettature, fenomeno sociale e culturale, eppure alcuni si permettono ancora di ridicolizzarla, specialmente se c’è di mezzo un ragazzo in calzamaglia.

E’ successo nella moderna America, nell’immaginario comune (e in parte nella realtà), il Paese in cui tutto è possibile. Non credevamo lo fosse anche vedere la conduttrice di un famoso programma televisivo trasmesso su rete nazionale, Good Morning America, prendere in giro un ragazzino di 6 anni perché inizierà a studiare danza. Durante la puntata del 22 agosto, infatti, Lara Spencer, ha deriso il principino George (figlio di William e Kate) perché tra le materie che andranno ad aggiungersi al suo curriculum scolastico compare la danza classica. Niente da dire su religious studies, computer programming, poetry, ma sulla parola “Ballet” Lara Spencer è letteralmente scoppiata a ridere, trascinando con se il pubblico in studio.

Guardare per credere: www.abc.net.au/news/2019-08-24/lara-spencer

In meno di 24 ore, il mondo della danza si è rivoltato sui social: #BOYSDANCETOO è l’hashtag usato per combattere le parole e le risate della Spencer, che con il suo atteggiamento ha riportato a galla discorsi sul bullismo e la discriminazione, concetti e comportamenti di cui non abbiamo certamente bisogno non solo verso chi danza ma nel mondo in generale.

Jerry Mitchell, Travis Wall, Justin Peck, Daniel Ulbricht, Giuseppe Picone, Jacopo Tissi, Thiago Soares, Steven McRae, Alberto Pretto, Matthew Poppe, Christian Fagetti, Giacomo Castellana, Tony d’Alelio, Jesse Robb, Robbie Fairchild, Sebastian Serra, Calvin Royal III, Victor Caixeta, Valentin Chmerkovskiy, Brian Friedman, Lucas Rush e molti altri seguiti a ruota da scuole di danza, compagnie (New York City Center, San Francisco Ballet, Dance Theatre of Harlem, Youth America Grand Prix, per citare alcuni), appassionati e affiancati da colleghe come Debbie Allen, Alessandra Ferri, Eleonora Abbagnato, Cheryl Burke, hanno espresso il proprio disappunto tramite i social.
Mrs Patricia Kelly ha commentato la triste vicenda di GMA ricordando il percorso del marito, Gene Kelly, che aveva una formazione da ballerino classico che ha sempre considerato fondamentale per la sua carriera di danzatore e coreografo.

Anche Roberto Bolle è intervenuto sul tema, rivolgendosi direttamente alla conduttrice e chidendo come le sia venuto in mente tutto questo potesse essere divertente e appropriato. “Ci sono già troppi ragazzi che vengono presi in giro perché studiano danza” aggiunge.

“When the “Good Morning America” host laughed at the idea of Prince George studying ballet, the dance world went online to educate her.” Scrive il New York Times.
E’ nata anche una petizione online per chiedere a Good Morning America di produrre e trasmettere servizi sugli aspetti positivi e i benefici che ha un tipo di allenamento come quello del balletto sui ragazzi…ed ha già raggiunto quasi 35000 firme!

E’ evidente che Lara Spencer, nella sua ignoranza, non sapesse quanto fosse grande la comunità della danza nel mondo e quanti uomini ne faccessero parte! Speriamo che questo episodio le abbia aperto gli occhi. Nel frattempo, volente o nolente, si è dovuta scusare tramite Instagram. Ma il messaggio è passato e il web non si ferma. Anche noi di Dance Hall News ci uniamo al coro di #boysdancetoo!
Auguriamo alla Spencer di avvicinarsi in futuro al magico mondo della danza. Come spettatrice, si intende. La sensibilità non si impara.

Oggi è il 21 Settembre 2019

Archivio

X