News

La Parsons Dance torna, da questa sera, al Teatro Brancaccio col consueto trionfo di atletismo e gioia di vivere

Torna al Tatro Brancaccio Parsons Dance, la compagnia americana amata dal pubblico per la sua danza atletica e vitale che trasmette gioia di vivere.

Parsons Dance, nata dal genio creativo dell’eclettico coreografo David Parsons e del light designer Howell Binkley, è tra le poche compagnie che, oltre ad essersi affermate sulla scena internazionale con successo sempre rinnovato, ha lasciato un segno nell’immaginario teatrale collettivo e ha creato coreografie divenute veri e propri “cult” della danza mondiale. I loro show sono già andati in scena in più di 383 città, 22 paesi nei cinque continenti e nei più importanti teatri e festival in tutto il mondo.

Parsons Dance incarna alla perfezione la forza dirompente di una danza carica di energia e positività, acrobatica e comunicativa al tempo stesso. E’ ormai un caposaldo della danza post-moderna made in Usa, che può mixare senza paura tecniche e stili per ottenere effetti magici e teatrali, creativi e divertenti. Una danza elegante, ariosa e virtuosistica

Sin dagli esordi, l’elevata preparazione atletica degli interpreti e la grande capacità di David Parsons di dare anima alla tecnica sono state gli elementi distintivi della compagnia. Come ha scritto il New York Times, “I ballerini vengono scelti per il loro virtuosismo, energia e sex appeal, attaccano il pubblico come un ciclone, una vera forza della natura”.

Sul Palcoscenico del Teatro Brancaccio da stasera fino al 12 febbraio 2018 la storica compagnia americana presenterà le coreografie originali tratte dal grande repertorio,  come “Wolfgang” – un tributo a Mozart, interpretato da tre coppie di danzatori – “Kind of Blue”, omaggio a Miles Davis,  “Nascimento”, sulle musiche del compositore e chitarrista brasiliano Milton Nascimento e  “Upend”.  Non mancherà  la celebre  e  richiestissima “Caught” (brano del 1982 che David Parsons creò per se stesso), incredibile assolo su musiche di Robert Fripp nel quale il danzatore sembra sospeso in aria grazie ad un gioco di luci stroboscopiche.

“Caught” è una hit della modern dance definita dalla critica: “una delle più grandi coreografie degli ultimi tempi”.

Parsons Dance incarna il senso più genuino di una danza che punta dritto all’emozione e al desiderio nascosto di ogni spettatore di ballare, saltare e gioire insieme ai ballerini. Difficile non lasciarsi trasportare dai ritmi vibranti e dalle coreografie avvolgenti e colorate dei ballerini della Parsons Dance…

9 – 12 FEBBRAIO 2018

Venerdì ore 21, sabato 10 ore 17 e 21, domenica ore 17

Prezzi da 40 a 20€

PROGRAMMA

WOLFGANG

(2005)

Choreography by David Parsons

Lighting by Michael Mazzola and Howell Binkley

Music by Wolfgang Amadeus Mozart

Costumes by David Murin

Wolfgang è stato originariamente commissionato e creato per Aspen Santa Fe Ballet

KIND OF BLUE

(2001)

Choreography by David Parsons

Lighting Design by Howell Binkley

Music by Miles Davis

Original Costume Design by Mia McSwain

ELENA D’AMARIO o GEENA PACAREU EOGHAN DILLION, ZOEY ANDERSON o DEIDRE ROGAN, JUSTUS WHITFIELD

Kind of Blue è stato commissionato dal Umbria Jazz Festival di Perugia, in Italia. È un omaggio al 75° anniversario della nascita di Miles Davis e include la musica del suo album jazz più venduto di tutti i tempi.

UPEND

(2017)

Choreography by Ephrat Asherie and David Parsons

Lighting Design by Howell Binkley

Music by Marty Beller

Costumes by Naomi Luppescu

ELENA D’AMARIO, GEENA PACAREU, EOGHAN DILLON, ZOEY ANDERSON, JUSTUS WHITFIELD, DEIDRE ROGAN, SHAWN LESNIAK

UpEnd e la partitura originale è stata commissionata da Parsons Dance per la stagione 2017, con il supporto privato della O’Donnell-Green Music and Dance Foundation.

CAUGHT

(1982)

Choreography by David Parsons

Lighting Concept by David Parsons

Lighting Design by Howell Binkley

Music by Robert Fripp, “Let the Power Fall”

Costume Design by Judy Wirkula

ELENA D’AMARIO o ZOEY ANDERSON

Caught viene mantenuta nel repertorio attivo della Parsons Dance attraverso generoso sostegno da parte della Jim and Linda Ellis Foundation.

NASCIMENTO

(1990)

Choreography by David Parsons

Lighting Design by Howell Binkley

Music by Milton Nascimento

Costumes by Santo Loquasto

ELENA D’AMARIO, GEENA PACAREU EOGHAN DILLON, ZOEY ANDERSON, JUSTUS WHITFILED, DEIDRE ROGAN, SHAWN LESNIAK, HENRY STEELE

Nascimento è stato commissionato dal Festival in the Sun all’University of Arizona at Tucson.  Un ringraziamento speciale a  Milton Nascimento che ha composto questa partitura come regalo per la Compagnia e a A. Alexandra Jupin, Executive Direttori del Festival in the Sun.

Oggi è il 23 Settembre 2021

IN EVIDENZA

DELLALO'

AIDA CONSIGLIA

Archivio