Broadway Bound Rubriche

Frozen debutta a Broadway: Anna ed Elsa si raccontano

La stagione teatrale primaverile a Broadway è ufficialmente iniziata, e un gran numero di musical e opere teatrali, sia nuovi che rivisitati, sono pronti ad alzare il sipario.
Tra questi uno dei titoli più attesi è sicuramente “Frozen”, la versione teatrale del grande successo d’animazione firmato Disney, partito il 22 febbraio con le anteprime al St. James Theatre di New York.

Con libretto firmato da Jennifer Lee, coreografie a cura di Rob Ashford e regia di Michael Grandage (entrambi vincitori di Tony Award) il musical include sia le amate canzoni del film d’animazione, sia nuovi brani dei compositori vincitori del Premio Oscar Kristen Anderson-Lopez e Robert Lopez. Per l’esattezza quattro nuovi brani scritti per la produzione di Broadway sono stati pubblicati il 23 febbraio, il giorno successivo alla prima esibizione di Broadway.
Le quattro nuove canzoni includono “Monster” e “Dangerous to Dream, due nuovi assoli per Elsa, “What Do You Know About Love?”, un duetto per Anna e Kristoff, “, e “True Love, un assolo per Anna.
Le canzoni saranno registrate dal cast di Broadway e saranno disponibili su FrozenTheMusical.com e ovunque la musica sia in vendita o in streaming. Il primo singolo “Monster”, interpretato da Caissie Levy & the Broadway company è già online.

Il cast vede Caissie Levy nei panni di Elsa e Patti Murin nei panni di Anna. A loro si aggiungono Jelani Alladin nei panni di Kristoff, Greg Hildreth nel ruolo di Olaf, John Riddle nei panni di Hans, Robert Creighton nel ruolo di Weselton, Kevin Del Aguila nel ruolo di Oaken, Timothy Hughes nei panni di Pabbie, Andrew Pirozzi nel ruolo di Sven, con Audrey Bennett e Mattea Conforti nel ruolo di Anna bambina insieme a Brooklyn Nelson e Ayla Schwartz che ruotano come Elsa bambina. Alyssa Fox è la cover di Elsa, Aisha Jackson di Anna e Adam Jepsen di Sven.

Nei cinque anni trascorsi da quando il film è uscito, i fan hanno sempre sognato che aspetto avrebbe avuto questo “paese delle meraviglie invernale” e, naturalmente, chi avrebbe portato in vita gli amati personaggi Elsa e Anna sul palcoscenico.
Dopo una fortunata esibizione al Buell Theatre del Denver Center for the Performing Arts lo scorso anno, le protagoniste Caissie Levy (Elsa) e Patti Murin (Anna) hanno destato molto fermento per la loro interpretazione di queste famose sorelle. Elsa e Anna non sono le tipiche principesse Disney: con menti forti e cuori valorosi, le protagoniste di “Frozen” sono davvero due eroine. In una recente intervista a Broadway.com Levy e Murin raccontano del loro rapporto di “sorelle” sul palco e fuori.

“Interpretare delle principesse Disney al giorno d’oggi – racconta la Murin – è incredibile, principalmente perché in questo caso si tratta di due eroine dai caratteri molto forti”.

Parlando della Murin nel ruolo di Anna, la Levy la definisce perfetta in ogni aspetto. Come il personaggio del film d’animazione, anche lei è completamente “fuori di testa”, ma allo stesso tempo ha così tanto cuore, forza e vulnerabilità di una principessa Disney.

Penso che Caissie sia come Elsa – spiega invece la Murin – Anche quando sente qualcosa, sa come tenerlo dentro finché non è il momento giusto per farlo uscire, che di solito è nel nostro camerino. È meraviglioso lavorare con una persona così professionale e regale. Ma poi è anche una grande nerd come me e sa come divertirsi.

“Frozen” è il primo lavoro che condividono, ma la chimica tra le due attrici si era vista già durante l’ultima lettura del copione: dopo aver condiviso nel backstage alcune cose veramente private e profonde della loro vita è stato naturale interpretare i ruoli di sorelle per entrambe, e il team creativo ha percepito subito il grande potenziale che sarebbe potuto scaturire da quel legame.

Circa i loro personaggi, le due attrici concordano su un lato che entrambe condividono: la forza.
“Adoro interpretare Anna – prosegue la Murin – perché è un’eterna ottimista, ma è anche molto determinata. È guidata dall’amore, e penso che sia una cosa davvero stimolante da inserire in un personaggio”.
“Penso che la cosa che amo di più di Elsa – spiega la Levy – sia il modo in cui cambia. Accetta sé stessa e trasforma i suoi difetti in punti di forza. Penso che abbia molta forza d’animo e che sia una donna davvero molto forte”.

Crediti forografici: Deen van Meer e Jenny Anderson

Oggi è il 21 Giugno 2019

EVENTI

Archivio

X