News

Domani, l’English National Ballet manderà in onda “Dust” di Akram Khan con Tamara Rojo

Mercoledì 29 Aprile, ore 18 italiane, l’English National Ballet aprirà i suoi archivi per mandare in onda Dust di Akram Khan.

Dust (Polvere):

Dust fa parte di un trittico intitolato “Lest we forget” (Per non dimenticare) commissionato a 3 famosi coreografi contemporanei britannici, Scarlett, Maliphant and Khan, per celebrare il Centenario della Prima Guerra Mondiale.

Sono 3 pezzi malinconici che riflettono sul dolore e le esperienze sia di coloro che hanno combattuto nella Grande guerra, sia di chi,(le donne) fu costretto invece a rimanere a casa.

Dust di Akram Khan è una fusione di danza tra Oriente e Occidente, il kathak classico di Khan e la danza contemporanea occidentale, il tutto ballato sulla musica di forte impatto di Jocelyn Pook. E’, come gli altri 2 balletti che compongono il trittico, una denuncia della guerra e soprattutto della sofferenza emotiva che ne deriva. L’importanza delle donne in questi drammatici conflitti viene sottolineata alla fine nel passo a due emotivamente potente e fisicamente drenante fra Tamara Rojo e James Streeter.

Chi è Akram Khan:

Nato a Londra, da genitori originari del Bangladesh, Akram Khan inizia a ballare a tre anni la danza popolare bengalese e a sette anni comincia a studiare kathak (uno stile di danza classica dell’India settentrionale). Nel 1984, mentre si esibisce con l’Accademia di danza indiana Khan viene notato dal leggendario regista Peter Brook.

Si diploma al corso di danza contemporanea all’Università De Montfort di Leicester, trasferendosi poi alla Northern School of Contemporary Dance per allenarsi più rigorosamente come ballerino.

I primi assoli di Khan attirano rapidamente l’attenzione per l’audacia e l’inventiva che caratterizza le sue sperimentazioni con il kathak.

Nel 2000 Khan fonda a Londra la sua compagnia di danza che riscuote un successo enorme. Pochi anni dopo inizia le tournée a livello internazionale, è il soggetto del South Bank Show di ITV, amplia l’organico della sua compagnia e raccoglie un gran numero di premi sia nel Regno Unito che all’estero. In alternanza con il suo lavoro in compagnia, Khan continua a presentare recital solistici di classica danza kathak.

Il kathak è la base da cui nasce e di cui si nutre il lavoro contemporaneo di Khan. Egli a volte usa movimenti propri del kathak dando così al suo stile un forte senso ritmico. Khan fa inoltre spesso uso del linguaggio e della narrazione nei suoi balletti.

Tra le tante onorificenze di Khan, da citare l’MBE per i servizi alla danza conferitogli dalla Regina Elisabetta II ed il Lawrence Oliver Award.

Khan e’ Artista Associato del Sadler’s Wells.

Le radici della danza di Khan: il kathak.

Il kathak è un tipo di danza classica dell’India settentrionale, con passaggi alternati di mimo e danza.

È uno stile caratterizzato da movimenti ritmici matematicamente complessi, con giri e movimenti fluidi delle braccia e delle mani, oltre a contrasti dinamici tra velocità e immobilità.

DUST

Regia e Coreografia: Akram Khan

Musica: Jocelyn Pook

Scenografia: Sander Loonen

Fotografia: Fabiana Piccioli

Rehearsal Directors: Jose Agudo, Andrej Petrovic, Hua Fang Zhang

Drammaturgia: Ruth Little

Contro Tenore: Jonathan Peter Kenny

By arrangement with Chester Music Ltd With Our Boys At The Front Narration by Sergeant E. Dwyer, V.C., 1st Bn. the East Surrey Regiment (Rec. 1916) Released on Pearl Records

Spettacolo del 20 Ottobre 2015 registrato al Milton Keynes Theatre

Direttore d’Orchestra dell’English National Ballet Philharmonic Gavin Sutherland

Leader Matthew Scrivener

Cast:

Tamara Rojo, James Streeter,  Fabian Reimair e gli Artisti dell’ English National Ballet

Di seguito il link per poter assistere allo spettacolo: https://www.youtube.com/watch?v=qDpj62qcW0k&utm_source=wordfly&utm_medium=email&utm_campaign=MARENBatHome%235GP04.20&utm_content=version_A

Buona visione

Susanna Mori

Crediti fotografici: ASH

Oggi è il 21 Gennaio 2021

AIDA CONSIGLIA

Archivio