DAP Festival Pietrasanta. Dalla danza un messaggio di pace tra i popoli. I prossimi eventi

In scena il 2 luglio il progetto XZ AI Generation con il coreografo egiziano Mamdouh Hassan, l’israeliano Yoram Karmi, i giovanissimi di YAGP e Italia Dance Award

di DANCE HALL NEWS
420 views

Nuovo appuntamento a Pietrasanta (LU) dedicato alla danza nell’ambito del DAP Festival (Danza in Arte a Pietrasanta) prodotto dall’associazione culturale New Dance Drama, sostenuta dal Comune di Pietrasanta. Una manifestazione, arrivata all’ottava edizione, che si conferma come uno dei festival di danza contemporanea tra i più importanti in Italia e che prevede fino al 6 luglio, un cartellone di profilo internazionale. Martedì 2 luglio dalle ore 21.30 nel chiostro di Sant’Agostino, via Sant’Agostino 1, in scena un progetto dedicato alla nuova generazione AI con il prestigioso patrocinio del PAM (Assemblea Parlamentare del Mediterraneo), simbolo di collaborazione e pace tra diverse nazioni.

In programma i vincitori dell YAGP ( Youth America Grand Prix), Yana Peneva e Alexei Orohovsky della rinomata John Cranko Schule di Stoccarda, a seguire una creazione coreografica del primo ballerino dell’ Opera del Cairo, l’egiziano Mamdouh Hassan per la prima volta in Italia che danza in duetto con la talentuosa ballerina Giulia Andreoli dell’Accademia Ucraina Milano mentre FRESCO Dance Company presenta le coreografie dell’ israeliano Yoram Karmi con l’ interpretazione di Liya Mor e Admony Ofek. Le ballerine Gabriella Argirò e Chiara Esposito presentano l’ultima creazione coreografica di Matteo Mascolo un progetto sviluppato con Sala Nera, Centro sperimentale indipendente per le arti sceniche e performative di Milano. Il coreografo Francesco Annarumma presenta la giovane star italiana Mathias Castellano del Ballet Studio di Napoli di Massimo De Santis. Mathias è stato selezionato all’Italian Dance Award di Todi dalla direttrice artistica del DAP Adria Ferrali. La serata si distingue inoltre per la presenza dei giovanissimi Mia Tsyganova e Stephan Timmins rispettivamente con le coreografie di Galina Petrova e Daria Ostrovskaya fa si che la serata intitolata XZ AI Generation abbracci tutte le generazioni per la promozione di una cultura di pace fra i popoli. Le direttrici del Festival Adria Ferrali e Sara Tartaglia, nel ruolo di presentatrici, indosseranno per l’occasione abiti di Lera Collezione.

Il programma della serata di martedì prevede anche un nuovo appuntamento della serie “Invasioni”, brevi spettacoli di danza gratuiti che vanno in scena in modo estemporaneo nei luoghi più suggestivi di Pietrasanta. Alle 20.45 il Pontile di Marina di Pietrasanta sarà il palcoscenico per lo spettacolo di Uppercut Dance Theater, potenti interpreti della breakdance.

Mercoledì 3 luglio alle 21.30, in scena lo spettacolo “Benched” della pluripremiata compagnia Uppercut Dance Theater (Danimarca). Coreografie di Stephanie Thomasen. Danzano Adam Tocuyo, Alexander Skjold, Jens Schyth Brøndum, Kristián Mensa e Mark Philip sulla scenografia di Johan Kølkjær.

Lo spettacolo è supportato dal Ministero per la Cultura della Danimarca.

Il DAP Festival è patrocinato da MiC, Ministero della Cultura, Regione Toscana, Comune di Pietrasanta, Reale Ambasciata di Danimarca. Ambasciata di Israele, Assemblea Parlamentare del Mediterraneo (PAM). Il programma completo sul sito: www.dapfestival.com o sulle pagine social del DAP: Facebook e Instagram.

Ingresso a pagamento, biglietti e prenotazioni su TicketOne e con Whatsapp al numero 3533350042.

Info, tel: 3334723918, e-mail: [email protected]

Nella foto, Liya Mor e Admony Ofek

Articoli Correlati

Lascia un Commento