News

DANZA ERROR SYSTEM – I PRIMI RISULTATI DELLA LOTTA DEI GIOVANI
NEL SILENZIO DEI NOMI PIU’ NOTI E INFLUENTI DELLA DANZA, I GIOVANI LOTTANO PER TUTTO IL COMPARTO

Come abbiamo già fatto notare recentemente parlando della manifestazione dei Bauli in piazza a Roma e, in precedenza, a Milano (leggi www.dancehallnews.it/1000-bauli-in-piazza-a-roma-per-lo-spettacolo), mentre molti nomi noti della musica scendono in piazza indossando le stesse magliette di tecnici, artisti e altri operatori del settore, i famosi della danza non si vedono quasi mai, dal vivo, accanto ai manifestanti. Manca è un’azione concreta diversa dal post sui social (che lascia il tempo che trova). Manca un portavoce, un testimonial, una figura influente che attiri l’attenzione di stampa e istituzioni.

Se vanno in piazza Renato Zero, Fiorella Mannoia, Giuliano Sangiorgi, Diodato, Emma Marrone e molti attori, davvero non possono scendere anche i nostri? Il problema non è nuovo e lo sappiamo.

Per fortuna ci sono i giovani che, rimboccandosi le maniche, portano avanti da soli la battaglia. Oggi vi aggiorniamo, su una realtà, nello specifico, che in poco tempo e con grande impegno ha raggiunto risultati straordinari.

È il 30 ottobre 2020 quando Andrea Morelli di Danza Error System prende la parola a Roma, durante una manifestazione nazionale e accende i riflettori sui problemi della danza e dei corpi di ballo in Italia. La sua voce è quella di migliaia di danzatori precari che subito si uniscono alla battaglia. Problemi che conosciamo tutti e che con la pandemia sono solo peggiorati.

In soli sei mesi, i contenuti delle pagine social di “Danza Error System” raggiungono migliaia di visualizzazioni e centinaia di condivisioni e commenti.

“Veniamo da anni di storia difficili e irrisolti, viviamo un presente delicato e fragile, ma finalmente oggi la realtà che vivono i danzatori non è più un “taboo”, non è più qualcosa che nell’ambiente si conosce ma che nessuno affronta. Il nostro è un unico grido, forte e chiaro! Si può dire che Danza Error System sia diventato un vero e proprio canale rappresentativo di moltissimi professionisti del settore e, grazie alla visibilità che abbiamo ricevuto, siamo riusciti ad attirare anche l’attenzione della nostra classe politica.”

In questi mesi DANZA ERROR SYSTEM ha intrapreso e consolidato un importante rapporto di sostegno e collaborazione con la Presidente Maria Cristina Pisani e il Consiglio Nazionale dei Giovani, organo in prima linea nelle interlocuzioni con le Istituzioni per quanto riguarda le politiche giovanili oltre ad avere la possibilità di confrontarsi con rappresentanti di diversi partiti politici. Nello specifico hanno accolto l’appello di Danza Error System la Senatrice Anna Maria Bernini, il Deputato Rossano Sasso, il Deputato Andrea Rossi, la Deputata Cristina Patelli (che ha anche presentato al Ministro della Cultura un’interrogazione sulla natura pubblica delle Fondazioni lirico-sinfoniche), le Deputate Rosa Maria Di Giorgi e Flavia Piccoli Nardelli (che si sono occupate della situazione anche col Deputato Michele Nitti; quest’ultimo ha recentemente depositato una nuova Risoluzione sui corpi di ballo e sulla danza da condividere con la Commissione Cultura alla Camera), la Senatrice Michela Montevecchi (tra i firmatari di un’interrogazione al Ministro della Cultura sulla Legge 81/2019 riguardante il precariato e, anche, i corpi di ballo), la Deputata Chiara Gribaudo e la Segreteria del Senatore Riccardo Nencini, Presidente della Commissione Cultura al Senato.

Inoltre, i creatori di Danza Error System sono stati ascoltati dal Direttore Generale dello Spettacolo dal Vivo, Antonio Parente in un interessante e proficuo colloquio, in seguito al quale sono stati inseriti tra i membri del Tavolo permanente per lo Spettacolo dal Vivo istituito dal Ministro della Cultura.

“Con tutti questi rappresentanti politici, oltre ad evidenziare le criticità dei corpi di ballo e le problematiche artistiche, tecniche e normative che il settore della danza vive da decenni, abbiamo illustrato proposte chiare, concrete e realizzabili. Quali sono? Presto le condivideremo, nel dettaglio, sui nostri canali. (…) Ovviamente siamo perfettamente coscienti che questo è solo l’inizio!”

“Ci auguriamo che presto anche i big della danza possano dimostrarci un sostegno concreto. Davanti ad una battaglia così importante non c’è ruolo o ego che tenga. Dobbiamo sentirci tutti uguali e tutti uniti; anche se esporsi ha un costo, in questo caso è necessario e doveroso.”

Per il 29 aprile, Giornata internazionale della danza, il team di Danza Error System sta realizzando un progetto video dal titolo “Accendiamo una luce sulla danza”.

Andrea Morelli, Alessandro Staiano, Vito Lorusso, Anna Chiara Amirante. Tenete d’occhio questi ragazzi. Sono la speranza per il futuro.

A questo punto, invito chi legge a unirsi a Danza Error System. Una semplice forma di sostegno che prevede un click seguendo le pagine social:
Instagram www.instagram.com/danzaerrorsystem
Facebook www.facebook.com/danzaerrorsystem
E-mail danzaerrorsystem@gmail.com

Se tra i lettori c’è qualche nome noto della danza, forse si potrà mettere in contatto con questa realtà e aiutarla a crescere prestando la propria immagine ed esperienza. Tra tutti deve esserci qualcuno che ricorda ancora di essere stato uno di questi ragazzi, un giorno, tanto tempo fa…

Leggi anche www.dancehallnews.it/danza-error-system-il-progetto-che-da-voce-a-migliaia-di-lavoratori-della-danza
www.dancehallnews.it/100-danzatori-100-fantasmi-danza-error-system-lancia-un-appello-alle-istituzioni

Oggi è il 24 Luglio 2021

IN EVIDENZA

DELLALO'

AIDA CONSIGLIA

Archivio