News

“Aria – The breathe of Earth” di Alessia Ramusino: la danza per la giornata mondiale dell’ambiente

Il video è disponibile da oggi su Youtube

in occasione della Giornata Mondiale per l’Ambiente

La compagnia Temps Clar interpreta in sicurezza

Aria – the Breath of Earth di Alessia Ramusino a sostegno di UNICEF

Il progetto benefico promuove la campagna

‘Per una Liguria Amica dei Bambini e Libera dalla Plastica’

É disponibile su Youtube da oggi – venerdì 5 giugno – in occasione della Giornata Mondiale per l’Ambiente il video inedito ‘Aria – the Breath of Earth’ (ovvero Aria – il Respiro della Terra), della cantautrice Alessia Ramusino accompagnata dai giovanissimi ballerini, attori e cantanti della compagnia genovese Temps Clar, tutti di età compresa tra i 17 e i 21 anni. Si tratta di un progetto benefico a sostegno della campagna ‘Per una Liguria Amica dei Bambini e Libera dalla Plastica’ promossa dal Comitato Regionale Ligure UNICEF.

“Oggi è la Giornata Mondiale per l’Ambiente – spiega Alessia Ramusinoma soprattutto la giornata ‘clou’ della campagna che spinge per realizzare con urgenza una Legge Regionale di iniziativa popolare ‘Per una Liguria Amica dei Bambini e Libera dalla Plastica’ ideata dal Comitato Regionale Ligure UNICEF e per la quale nei mesi scorsi è stata promossa una raccolta di firme. Su invito del Presidente del Comitato Franco Cirio ho scelto di donare all’iniziativain qualità di testimonial UNICEF per l’Ambiente – il mio brano ‘Aria – the Breath of Earth’ di cui abbiamo realizzato per l’occasione un video inedito”.

Il video di ‘Aria – the Breath of Earth’ ha inaugurato la collaborazione artistica tra Alessia Ramusino e i giovanissimi ballerini, attori e cantanti della compagnia genovese Temps Clar, tutti di età compresa tra i 17 e i 21 anni. Le riprese sono state ultimate in questi giorni osservando molto scrupolosamente le disposizioni di sicurezza e il distanziamento fisico imposti dalle attuali misure anti-coronavirus.

“Non è stato facile – precisa Alessia Ramusino – ma questi giovanissimi artisti hanno dimostrato grande maturità in questo senso oltre a un notevole talento. Ci siamo tutti muniti di tanta voglia di fare ma anche di grandi quantità di gel e spray igienizzanti di cui i ballerini si sono cosparsi di continuo durante le riprese. E le occasioni di contatto reciproco sono state di durata molto breve. Il video infatti è un susseguirsi di momenti in cui i ragazzi sono stati ripresi singolarmente e nella realtà le distanze sono state maggiori di quanto sembri grazie alla tecnologia e al montaggio. Naturalmente, tranne che nei brevi istanti di ripresa, ciascuno ha sempre indossato la mascherina”.  

Tema centrale del brano e della campagna UNICEF ‘Per una Liguria Amica dei Bambini e Libera dalla Plastica’ è la rinascita. Verso un mondo nuovo, più sano e più vivibile. Oltre che maggiormente a misura di bambino come tutte le iniziative che caratterizzano l’impegno di UNICEF.  E la Giornata Mondiale per l’Ambiente di quest’anno coincide con un’importantissima e concreta rinascita. Perché il nostro Paese ha riaperto i propri confini, seppure con le dovute cautele. E tutti possiamo tornare a godere di un ambiente che questi mesi di pandemia hanno liberato da tante cause quotidiane di sporcizia e inquinamento.

Anche il nostro video – sottolinea Alessia Ramusino – è un esempio molto forte di rinascita. I ragazzi hanno agito con molta prudenza ma non si sono sottratti a quella che in fondo era la loro occasione di testimonianza. I danzatori di Temps Clar sono tornati a ballare, nonostante tutto! Desidererei che anche noi da domani ci impegnassimo senza paura affinché anche la Liguria potesse rappresentare un esempio. Liberiamo le sue spiagge e il suo splendido mare dall’invasione della plastica. Come dice il mio brano – conclude Alessia – facciamo in modo che ciascuno sia ‘quel sorriso di vittoria, quella forza, quell’energia che non conosce la resa, il brivido di una sfida. Il Respiro della Terra’”.

link al video https://www.youtube.com/watch?v=0eyjRZnsYic&feature=youtu.be

Oggi è il 23 Gennaio 2021

AIDA CONSIGLIA

Archivio