News

“Arborea Carmina Life” di Micaela Masella e “Il mantello di pelle di drago” in streaming il 25 aprile

Il 25 aprile serata dedicata alla danza
Con
“Arborea Carmina Life”
e
“IL MANTELLO DI PELLE DI DRAGO”

Teatro Totale e JAS Art Ballet presentano:

Ore 18:00 Arborea Carmina LIFE
coreografie e testi Elena Albano
regia Aldo Masella con Alessandro Fortarezza
scenovideografie e luci Salvo Manganaro
Danzatori Arianna Balestrieri, Francesca Cislaghi, Stefania Coloru, Denise Farina, Federica Gatti, Silvia
Grande, Giulia Lops, Alessia Montagnese, Noemi Perelli, Giada Soldo
Costumi Etoile Perugia
Ideazione e coordinamento Micaela Masella
trucco e acconciature Barbara Nicodemi
Durata: 60 minuti

Ore 21:00 IL MANTELLO DI PELLE DI DRAGO
con Sabrina Brazzo (Fata Regina) e Andrea Volpintesta (Diavolo)
e con Maurizio Licitra (Capo Elfo), Antonella Albano (Celestina) e i ballerini della Jas Art Ballet
coreografia e regia Massimiliano Volpini
costumi e scene Erika Carretta
produzione Associazione culturale Jas Art Ballet in collaborazione con LINEAPELLE spa
Durata: 65 minuti
Si ringrazia per la preziosa collaborazione il Centro Studi Coreografici Teatro Carcano
Eventi in streaming sul canale YouTube di Teatro Totale

Gli appuntamenti si vanno ad inserire in una piccola stagione virtuale ideata dalle due associazioni milanesi con l’intenzione di rimanere vicine agli amanti della danza in questo periodo di chiusura dei teatri e degli spazi di aggregazione, proponendo in streaming alcuni balletti del repertorio della Jas Art Ballet e di altre realtà che si offrono disponibili alla collaborazione.

«Non intendiamo assolutamente sostituire le performance dal vivo con le proposte on line gratuite, ma pensiamo sia un modo per ricordare al pubblico che ci siamo e regalargli l’occasione di vedere magari anche spettacoli che a causa dell’emergenza sanitaria in corso non sono potuti andare in scena nei teatri, com’è stato il caso del nostro “Swan Lake”, previsto nella stagione del Carcano per i giorni scorsi e trasmesso infatti da Teatro Totale il 19 aprile», dichiarano l’étoile internazionale Sabrina Brazzo e Andrea Volpintesta, già primi ballerini del Teatro alla Scala, fondatori e direttori artistici della JAS Art Ballet. I due artisti sono anche protagonisti de “Il mantello di pelle di drago”, dove sono affiancati da un’altra coppia di danzatori scaligeri, il solista Maurizio Licitra e la prima ballerina Antonella Albano, e dai ballerini della Jas Art.

Trama “Arborea Carmina Life”:

Martha Graham, riferendosi al retaggio trasmessoci dai nostri antenati attraverso la memoria del sangue e ai gesti e pensieri istintivi, inaspettati ad essa correlati, scrive: «Provengono forse da una profonda memoria di un tempo in cui il mondo era caotico, quando, come dice la Bibbia, il mondo non era. E poi, come se una porta si fosse leggermente aperta, luce fu. Rivelò cose meravigliose. Rivelò cose terrificanti. Ma luce fu».

Queste parole risuonano costantemente in LIFE. Luce fu. Una luce più antica del mondo stesso, testimoniata da raggi e particelle che si propagano anche nei più reconditi angoli dell’universo e della nostra anima, in grado di dialogare con gli elementi.
Questa opera d’arte è una luce fisica, ma anche una luce dello spirito, in grado di illuminare le coscienze, passando per vie non mediate dal raziocinio.
Ideato da Elena Albano su commissione di Micaela Masella per essere inserito nel calendario proposto da Expò City nel 2015. Lo spettacolo narra dando voce ad un pianeta terra (Alessandro Fortarezza) maltrattato e deturpato che con i mezzi a sua disposizione tenta di inviare dei segnali agli esseri umani per invitarli a non continuare su questa strada.

Trama “Il mantello di pelle di drago”:

Prendendo ispirazione da alcune antiche fiabe popolari, “Il mantello di pelle di drago” (di cui sarà trasmessa la registrazione di una replica andata in scena al London Palladium Theatre) è una storia divertente ed appassionata, raccontata attraverso la danza con una struttura narrativa moderna e godibile. Il balletto, vivace ed elegante, è accompagnato dalle musiche di Kachaturian, Bizet, Minkus e Liszt ed è arricchito da magnifici costumi e suggestive videoproiezioni.

Tutto inizia in una grotta magica sotto la montagna, dove viene preparato il magico Mantello di pelle di Drago. Qui una misteriosa ma bellissima Regina o forse una Fata – nessuno lo sa con certezza – guida dei buffi esseri, elfi che lavorano ininterrottamente alla realizzazione di un magico mantello fatto di preziosa pelle di drago e che una volta pronto lo porta con sé in un lungo viaggio per il Mondo alla ricerca delle anime pure, le uniche in grado di indossarlo senza esserne sopraffatti.

«C’è chi teme che iniziative come la nostra possano allontanare la gente dal teatro, abituandola alla comodità della fruizione tramite uno schermo seduta sul divano di casa senza pagare il costo del biglietto. Noi sinceramente questa paura non l’abbiamo, poiché riteniamo che chi apprezza la danza e altre forme d’arte sentirà la necessità impellente di ricominciare a godersi gli spettacoli dal vivo», spiega Salvo Manganaro, presidente di Teatro Totale, che prosegue: «Teatro Totale inoltre sta collaborando con altri artisti per ampliare la propria offerta con la prosa e l’opera. Un primo tentativo in tal senso è stato fatto lunedì 20 aprile, quando abbiamo trasmesso un concerto dedicato alle più famose arie liriche prodotto dall’Associazione Morgana InCanta. Oltre a queste proposte offerte gratuitamente poiché si tratta di eventi di repertorio, stiamo lavorando ad una piattaforma a pagamento dove vorremmo trasmettere invece prodotti ideati appositamente per questo mezzo, mescolando linguaggi artistici e nuove tecnologie, per far sì che questo periodo di restrizioni – seppure stia mettendo il settore della cultura e dello spettacolo dal vivo in seria difficoltà – stimoli la creatività e generi progetti nuovi sotto diversi punti di vista”.

Crediti fotografici: Luca Vantusso

Oggi è il 23 Gennaio 2021

AIDA CONSIGLIA

Archivio