News

L’addio alle scene di Paloma Herrera, star dell’American Ballet

Ieri, mercoledì 27 maggio, Paloma Herrera ha salutato il pubblico del Metropolitan di New York per un’ultima volta; la ballerina di origini argentine, star dell’American Ballet Theatre, ha dato ufficialmente il suo addio alle scene danzando Giselle, accompagnata da un Albretch d’eccezione, Roberto Bolle.

Nel 1991 si unisce al corpo di ballo dell’American Ballet, ma è il 1993 quando un’allora sconosciuta Paloma, diciassettenne, fa la sua comparsa come solista sul palcoscenico del Kennedy Center Opera House di Washington, danzando un esplosivo Don Chisciotte.

A 19 anni, viene promossa a principal dancer, una delle più giovani nella storia dell’ABT. La pura gioia che esprime nella danza diventa il suo tratto più distintivo.

24 anni di carriera l’hanno portata a calcare i palcoscenici più prestigiosi, al fianco dei grandi della danza; giunta a 39 anni (ne compirà 40 il prossimo dicembre) la Herrera è pronta a lasciare le scene: “lascio in questo momento, quando penso che sia tutto fantastico”.

Il ritiro ufficiale di Paloma Herrera doveva avvenire a seguito della sua performance ne La Bella Addormentata, in programma il giugno prossimo; tuttavia, come da lei dichiarato, le avrebbe fatto piacere concludere la carriera danzando un ruolo più significativo tra quelli interpretati nel suo percorso all’ABT, qualcosa di speciale per lei.

“Avrei danzato La Bella Addormentata con gioia, se avessi avuto la possibilità di posticipare il mio ritiro ballando in una performance successiva”- ha detto la Herrera lo scorso marzo. Non potendo cambiare la stagione in corso, l’unico balletto in cartellone sarebbe stato Giselle a maggio. E così è stato.

Una Paloma Herrera che si dice “grata alla compagnia, al pubblico, grata per l’opportunità di fare ciò che ama”. Ricorderà sempre la sua prima parte come solista, a Washington: “l’emozione che provai allora è la stessa che ho in questo momento. Questa è la cosa più incredibile della mia carriera”. 

Per lei ora si apre una nuova fase, dove probabilmente inizierà a insegnare trasmettendo tutta la sua esperienza ai futuri danzatori, coltivandone il talento. Danzerà ancora in Luglio e in Ottobre, con il collega Herman Cornejo e il suo spettacolo dedicato alle star della danza latino-americane.

Crediti fotografici: Gene Schiavone

Oggi è il 21 Ottobre 2020

Archivio