Musical Rubriche

Spegnete la realtà e accendete la favola: “Cercasi Cenerentola” torna in scena a Milano

La Compagnia della Rancia rilegge una delle favole più amate e raccontate di tutti i tempi, trasfor­mandola in un musical imprevedibile e frizzante che incanta la platea trasportandola in un mondo senza tempo. Una carrozza, i rintocchi di mezzanotte, Matrigna e Sorellastre e una scarpetta di cri­stallo che calza a pennello solo a una misteriosa e bellissima ragazza… aggiungiamo, però, un prin­cipe azzurrissimo un po’ atipico (versione 2.0!) e il suo fidato consigliere – severo all’apparenza, ma con un gran cuore – ed ecco Cercasi Cenerentola, la commedia musicale per tutta la famiglia che lo scorso anno ha già catturato la simpatia di migliaia di spettatori in tutta Italia e che tornerà dal 5 al 22 febbraio al Teatro della Luna.

Cercasi Cenerentola è scritta da Saverio Marconi e Stefano D’Orazio, che hanno voluto ambien­tare la loro rivisitazione negli anni Cinquanta, andando a ripescare le sensazioni e le emozioni della loro infanzia (Marconi e D’Orazio sono coetanei) rimaste vivide tra i ricordi di quegli anni che hanno profondamente cambiato il mondo.

A vestire il ruolo del Principe, in tuta da ginnastica blu e con l’inconfondibile accento da bischero toscano è Paolo Ruffini, verve esplosiva e carismatica che ha sposato fin da subito con grande en­tusiasmo questo progetto. Al suo fianco un poliedrico e funambolico Manuel Frattini, indiscusso punto di riferimento del musical italiano. È un ritorno a casa quello di Frattini, che regalerà al pub­blico anche un magistrale numero di tip-tap.

Un Principe “azzurrissimo” costretto a sposarsi e che deve trovare la sua “dolce metà” in pochissimi giorni: quale migliore soluzione se non organizzare un concorso a cui far partecipare tutte le “fan­ciulle” del regno (coinvolgendo anche le spettatrici in teatro nella prova della mitica scarpetta)? Manca quindi all’appello solo Cenerentola: alle audizioni si sono presentate in più di 500, a dimo­strazione di quanto sia ancora vivo anche nell’immaginario delle ragazze più giovani questo perso­naggio. Saverio Marconi era alla ricerca di una giovane performer e, tra una canzone e una coreo­grafia, la scelta è ricaduta su Beatrice Baldaccini, che dà vita sul palcoscenico a una Cenerentola moderna, determinata e piena di energia. Non possiamo dimenticare Claudia Campolongo nei panni di una Fata Clementina decisamente sui-generis, cui è affidato il prologo dello spettacolo, un’artista piena di esperienza come Laura Di Mauro, che si trasforma in una Matrigna sgrammati­cata e sopra le righe, irresistibilmente comica e sexy al tempo stesso e le due sorellastre Silvia Di Stefano (Anastasia) e Floriana Monici (Genoveffa), talmente talentuose da essere capaci di far amare al pubblico anche questi personaggi; completano il cast Gianluca Sticotti, Silvia Contenti, Luca Spadaro e Rossella Contu.

La storia, in cui ritroveremo tutti i personaggi e i momenti clou della favola tradizionale, è ricca di inediti e divertentissimi imprevisti che garantiscono risate a non finire grazie alla tipica ironia della penna di D’Orazio e al trascinante ritmo della regia di Saverio Marconi e Marco Iacomelli, con le scene di Gabriele Moreschi, i coloratissimi costumi di Carla Accoramboni e sulle note delle mu­siche originali di Stefano Cenci che, tra rock e fantasy accompagneranno le frizzanti coreografie di Gillian Bruce in uno spettacolo dal ritmo serratissimo pieno di colore, allegria, magia e sentimento.

Info: i biglietti sono in vendita in tutti i punti vendita TicketOne, on line su www.ticketone.it, telefonicamente chiamando l’892101 (numero a tariffazione specifica) e al botteghino del teatro nelle sere di spettacolo.

Prezzi:

Poltronissima Blu € 55 / Poltronissima € 44 / Poltrona € 33

Riduzioni under 14 e over 70; gruppi di almeno 10 persone a prezzi speciali.

Ufficio Gruppi Teatro della Luna ufficiogruppi@teatrodellaluna.com Tel. 02 48857333

Oggi è il 4 Dicembre 2020

Archivio