News

Ricordando la danzatrice Simona Onidi…affinché il suo ricordo viva per sempre

Nel 2011 il mondo della danza era stato toccato dalla triste perdita di una grande ballerina. Lei era Simona Onidi, danzatrice di riconosciuto talento, strappata alla vita da un tumore.

Come spesso accade, una Simona bambina si avvicina alla danza frequentando una scuola di provincia. A 12 anni accede alla scuola di ballo dell’Associazione Balletto Classico di Reggio Emilia diretta da Liliana Cosi e Marinel Stefanescu. Dopo il diploma, nel 1996 segue il corso di perfezionamento per ballerini professionisti al Teatro alla Scala di Milano. Per lei si susseguono diversi spettacoli, da quelli con la Compagnia del Teatro di Torino di Loredana Furno, alle rappresentazioni nei maggiori teatri italiani quali l’Arena di Verona, il Teatro Comunale di Firenze e il teatro Verdi di Trieste.

Nel 1999 entra nel Corpo di ballo del Teatro alla Scala, dove danza il grande repertorio classico: Giselle, Romeo e Giulietta, Schiaccianoci, Lago dei Cigni, La Bella Addormentata, Excelsior, La Bisbetica Domata, Sogno di una notte di mezza estate.

Si sposta poi a Roma chiamata nel Corpo di Ballo del Teatro dell’Opera di Roma, dove rimane dal 2003 al 2009, ricoprendo ruoli da solista e prima ballerina in numerosi spettacoli.

Nel 2009 riceve il Premio Postano Danza per l’interpretazione del ruolo de “Gli Acrobati” di Parade, coreografia di “Leonide Massine”.

L’11 maggio 2011 Simona viene portata via ai suoi cari e alla danza.

La sua scomparsa spinge la famiglia a fare qualcosa di concreto per mantenere vivo il suo ricordo; è così che nasce l’Associazione “Simona Onidi Arte e Beneficenza Onlus”, fondata dal marito Lorenzo Barberini, la madre Innocenza Piras e le sorelle Manuela e Silvia, con l’intenzione di raccogliere fondi a favore di progetti di ricerca e iniziative socioassistenziali, soprattutto nel campo dell’oncologia, attraverso l’organizzazione di eventi culturali legati all’arte della danza.

Uno tra gli eventi più importanti promossi dall’associazione è stato il Gala di danza tenutosi il 17 Dicembre 2012 al Teatro Regio di Parma. Madrina della serata è stata la ballerina per eccellenza, Carla Fracci, che da subito ha aderito con entusiasmo al progetto, accompagnata dal Maestro Beppe Menegatti. Sul palco si sono esibiti primi ballerini e solisti provenienti dalle più importanti compagnie italiane di allora: dal Teatro alla Scala di Milano, al Teatro San Carlo di Napoli, al Maggio Fiorentino, dalla compagnia Cosi-Stefanescu all’Aterballetto e alla MMCompany. In quell’occasione, i proventi sono andati a un'équipe di medici volontari per la cura dei malati oncologici al “Bugando Medical Center” di Mwanza (Tanzania), tramite l'Associazione “Vittorio Tison”.

L’Associazione si impegna da anni con costanza e ogni evento porta con sé lo spirito di Simona, perché il suo ricordo viva per sempre. 

Oggi è il 22 settembre 2017

Eventi

settembre, 2017

lun

mar

mer

gio

ven

sab

dom

-

-

-

-

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

Nessun evento in programma per questa data

Archivio

Ad

Newsletter

X