News

Daniele Cipriani Entertainment presenta la “Coppélia” di Amodio/Luzzati: eppur si danza

Forte del successo che la tournée de Lo Schiaccianoci di Amodio/Luzzati sta conquistando data dopo data,  Daniele Cipriani Entertainment ha già un’altra “chicca” in serbo per il suo pubblico per una gloriosa apertura del nuovo anno; un altro amato balletto è infatti pronto ad andare in scena. Stiamo parlando di Coppélia, sempre in due atti e, proprio come Lo Schiaccianoci, rivisitato dal coreografo Amedeo Amodio e impreziosito dalle suggestive scenografie di Emanuele Luzzati e Luca Antonucci, con i costumi di Luisa Spinatelli.

Il balletto si inserisce all’interno del programma che Daniele Cipriani ha fortemente voluto allo scopo di recuperare il repertorio italiano della seconda metà del ‘900, proponendo un viaggio alla scoperta dei grandi classici, rivisitati e presentati in nuova veste.

Coppélia debutterà l’8 gennaio al Teatro Giovanni da Udine, nel capoluogo friulano, per poi proseguire le rappresentazioni con una tournée in diverse città italiane fino al 18 febbraio 2017.

A ricoprire i ruoli principali saranno Anbeta Toromani e Alessandro Macario, ormai ben noti al pubblico per essere partner affiatati in palcoscenico e coppia nella vita: Anbeta, albanese di origine, si è distinta per la sua partecipazione al programma televisivo “Amici di Maria De Filippi”, già prima ballerina al Teatro dell’Opera di Tirana, mentre Alessandro, napoletano, attualmente è primo ballerino al Teatro San Carlo di Napoli, dove spesso i due si esibiscono insieme. Con loro, il corpo di ballo e i solisti della Daniele Cipriani Entertainment.

La tournée di Coppélia coincide con due ricorrenze di grande rilievo per il mondo artistico: il 2017 infatti segna il decimo anniversario dalla scomparsa di Emanuele Luzzati, il cui indimenticabile lavoro ha reso splendenti le scene italiane e del mondo con i colori della sua tavolozza e l’arcobaleno della sua fantasia. Inoltre, cade quest’anno il bicentenario della pubblicazione (1817) de Der Sandmann di E.T.A. Hoffmann, il testo da cui fu tratto il balletto Coppélia nel 1870. Da una novella sovrannaturale nacque un balletto che ne rese la trama più affabile.

Amodio ci mette mano nel 1995, proponendo la sua personale versione realizzata per Aterballetto. La sua Coppélia recupera le tinte più fosche e sulfuree insite all’interno del capolavoro di Hoffmann e trasporta la vicenda negli Studios hollywoodiani, attualizzandola. Come Amodio ci insegna, le sue “parole d’ordine” sono archetipo e metateatro: “Lo spettacolo è come un set dove si provano diverse scene del film. In scena entrano anche altre mitiche figure cinematografiche, Dracula, Frankenstein e Charlot, oltre a suggestioni ed atmosfere che arrivano da Ginger Rogers e Fred Astaire, Gary Cooper a Marlon Brando“.

Amodio sceglie quindi lo stesso modus operandi che è stato adottato per Lo Schiaccianoci, e dà vita a un’altra rivisitazione di un balletto di repertorio basato su una novella di Hoffmann, anch’essa frutto di una feconda collaborazione con Luzzati e con il produttore Daniele Cipriani.

Come Lo Schiaccianoci, anche la Coppélia di Amodio/Luzzati è un esempio dell’alchimia artistica, derivante dalla commistione di “robustezza” del pensiero tedesco e di fantasia ed estro tipicamente italiani, con un touche di raffinatezza frizzante conferito dalla partitura di Léo Delibes. Le note originali vengono corredate da inserimenti di Giuseppe Calì, il tutto illuminato dalle sapienti luci di Marco Policastro.

Daniele Cipriani persevera quindi nel suo intento di salvare dal deterioramento il repertorio tradizionale, restaurandolo e riportandolo in vita: “Mantenere in vita la danza in Italia, e in particolare la danza italiana, è il maggior obiettivo che mi prefiggo in un momento nero in cui corpi di ballo italiani storici hanno cessato di esistere ed altri sono minacciati di chiusura“, spiega Daniele Cipriani “In questo momento c’è un tragico esodo di giovani talenti italiani costretti a trasferirsi all’estero in cerca di lavoro; queste produzioni offrono ai nostri ballerini la possibilità di lavoro in Italia. Daniele Cipriani Entertainment è la seconda produzione a livello nazionale riconosciuta dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo ed è orgoglioso di far lavorare decine di talentuosi ballerini italiani e personale tecnico, nonché di offrire spettacoli di pregio, affinché il pubblico italiano non debba dipendere da allestimenti scadenti proposti dalle compagnie di giro, ma non sempre di qualità. A questo proposito, anticipo anche la ripresa di Carmen, un altro importante balletto di Amedeo Amodio con scene e costumi di Luisa Spinatelli. Debutta il 4 marzo al Teatro Sociale di Trenta: protagonista l’étoile Eleonora Abbagnato, contornata da eccellenti ballerini“.

TOURNÉE DI COPPÉLIA

8 gennaio 2017 TEATRO GIOVANNI DA UDINE, UDINE
20 gennaio 2017 TEATRO COMUNALE DI CARPI
22 gennaio 2017 TEATRO MUNICIPALE DI PIACENZA
3 febbraio 2017 TEATRO FRASCHINI DI PAVIA
16 febbraio 2017 TEATRO DUSE DI BOLOGNA
18 febbraio 2017 TEATRO COMUNALE DI GORIZIA

Crediti fotografici: Rolando Paolo Guerzoni

Oggi è il 23 settembre 2017

Eventi

settembre, 2017

lun

mar

mer

gio

ven

sab

dom

-

-

-

-

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

Nessun evento in programma per questa data

Archivio

Ad

Newsletter

X