News

An evening with Ivan Vasiliev: al Teatro Comunale di Modena si celebrano gli intramontabili classici del repertorio con uno sguardo alle nuove creazioni

Un omaggio al grande repertorio classico dei Ballets Russes ma non solo: la serata-evento che si svolgerà il prossimo 12 aprile, alle ore 21, presso il Teatro Comunale Luciano Pavarotti di Modena, propone al pubblico un programma molto ricco, forse anche molto tradizionale, ma volto a soddisfare tutti i gusti.

La serata, dal titolo “An evening with Ivan Vasiliev”, vedrà la partecipazione dei danzatori Solisti del Balletto del Teatro Bol’soj di Mosca e del Teatro Mihailovskij di San Pietroburgo.

Un gala all’insegna della grande tradizione classica, in cui non mancheranno i pezzi forti del repertorio fra cui estratti da Il Lago dei cigni o da Don Chisciotte, tanto per citarne alcuni, ma anche delle novità, fra cui degna di particolare interesse è la nuova creazione del giovane danzatore e coreografo Ivan Vasiliev, Love is everywhere, presentata nel 2016 in prima assoluta presso il Teatro Bol’šoj di Mosca, che occuperà la prima parte della serata.

Nella seconda parte spicca un pas de deux tratto da La fata delle bambole. Il balletto, relativamente poco conosciuto e rappresentato, fu eseguito per la prima volta a Vienna il 4 ottobre 1888. Il libretto è di Hassreiter e Gaul, la musica di Josef Bayer. In seguito, nel 1903, lo Zar ne commissionò una nuova produzione al Teatro dell’Ermitage, affidandone la coreografia non al già celebre Petipa ma ai fratelli Legat, che arricchirono la partitura originale con brani tratti da altri autori e aumentarono, di conseguenza, le parti ballate. Il successo fu grande e il balletto, dal titolo La Fée des Poupées, venne subito ripreso al Teatro Marijnsky. È interessante sottolineare che è a questa opera musicale che Léonide Massine si ispirò, nel 1919, per la creazione del suo balletto La Bottega Fantastica, su musica di Ottorino Respighi.

La serata ruota intorno a Ivan Vasiliev, che oggi, a soli 27 anni, è uno dei più acclamati ballerini al mondo.
Invitato dal corpo di ballo del Bol’šoj nel 2006, dove debutta come solista a soli 17 anni, promosso danzatore principale della compagnia nel 2010, Ivan Vasiliev diventa Principal Dancer del Mikhailovsky Ballet di San Pietroburgo nel 2011 e dal 2012 è Principal all’American Ballet Theatre. La sua carriera internazionale lo vede ospite nei maggiori teatri, dal Metropolitan di New York al Covent Garden di Londra, a fianco delle più grandi compagnie, dalla Scala di Milano all’English National Ballet.

Nel 2015 debutta in veste di coreografo con Bolero; nel 2016 presenta due coreografie, Morphine e Blind Affair, al Teatro dell’Ermitage e al Teatro Mikhailovsky, insieme alla sua nuova creazione, Love is everywhere, al Teatro Bol’šoj di Mosca.

Di seguito il programma della serata:

PRIMA PARTE

Love is everywhere
Coreografia Ivan Vasiliev
Musica Igor Stravinsky

SECONDA PARTE

Shéhérazade  variazione
Coreografia Mikhail Fokine
Musica Nikolaj Rimskij-Korsakov

Le Corsaire pas de deux
Coreografia Marius Petipa
Musica Adolphe Adam

La morte del cigno
Coreografia Michail Fokin
Musica Camille Saint-Saens

Le Corsaire  pas d’esclave pas de deux
Coreografia Marius Petipa
Musica Adolphe Adam

La fata delle bambole pas de deux
Coreografia Konstantin Sergeev
Musica Josef Bayer

Il lago dei cigni Il cigno nero pas de deux
Coreografia Marius Petipa, Lev Ivanov
Musica Petr Ilic Cajkovskij

Don Chisciotte pas de deux
Coreografia Marius Petipa
Musica Ludwig Minkus

Crediti fotografici: Jack Devant, Charles Thompson

Oggi è il 26 settembre 2017

Eventi

settembre, 2017

lun

mar

mer

gio

ven

sab

dom

-

-

-

-

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

Nessun evento in programma per questa data

Archivio

Ad

Newsletter

X